Nonsense II

28 Nov

In questo momento ho tanta rabbia in corpo. Tanta amarezza. Tanta gioia.

Tanta rabbia perché vorrei capire le persone e non sono in grado di capire ogni loro gesto.
Forse per miei limiti o perché non mi permettono.

Tanta amarezza perché sono arrabbiato e non ne colgo il motivo.
O forse ne sono ben consapevole e non lo voglio ammettere.

Tanta gioia perché alla fine dopo ogni momento di rabbia c’è un momento di felicità e di pace.
E so che sarà bellissimo.

Annunci

4 Risposte to “Nonsense II”

  1. Davide 4 dicembre 2012 a 15:07 #

    Pure io molte volte non capisco le persone. Quasi sempre, per la verità. Ormai sono giunto alla conclusione che la soluzione è che non c’è soluzione. Infatti ci ho rinunciato a sforzarmi di capirle

    • Andrea Magliano 4 dicembre 2012 a 16:08 #

      Diciamo che forse non c’è soluzione perché le persone sono per definizione estremamente complesse e non si finisce mai di conoscerle. Ognuno ha la propria testa e non è facile capire ciò che sta dietro ogni comportamento. Però alla fine mi accorgo che ad esempio io vorrei continuare a sforzarmi e provarci lo stesso. Con a volte le conseguenze negative di cui sopra!

  2. stefaniazan8 31 luglio 2014 a 12:58 #

    Ritorno al passato o al futuro?
    Sai, a casa mio ho una soffitta, piena di polvere, ragnatele, aria di chiuso.
    Mi piace ogni tanto tornarci, perchè dentro a quello sporco, a quell’odore a quelle ragnatele, cè il tempo mio: momenti, stati d’animo, sensazioni, immagini, parole da rispolverare.
    Oggi così, senza motivo, ho pensato: vado a trovare Andrea, speriamo sia in casa, che mi offri sto benedetto caffè che non riesco mai a bere. invece come al solito è in giro a perdersi tra paesaggi misteriosi e aperitivi favolosi.
    Così ho trovato le chiavi che nascondi sotto lo zerbino e ho curiosato un po’: pensando ai segreti o agli oggetti che potevi nascondere mi è venuta in mente la soffitta che tu chiami archivio storico (hai la stessa mia mania di etichettare tutte le porte!) e ho trovato (per adesso, rido, chissà cos’altro trovo…) questo post!
    Nonsense II, chissà il I che dice…
    Il bello del passato è che può tornare di moda.
    Un vintage fighissimo!
    Per non parlare di quel tag “s.mentali”: un evergreen!

    • Andrea Magliano 1 agosto 2014 a 15:11 #

      Ciao Stefy 🙂
      Che sorpresa che mi fai, ritrovarti a frugare nella mia polverosa e a volte anche un po’ vuota soffitta… ti vedo seduta a sfogliare ridendo queste storie passate, che quasi erano sfuggite anche ai miei ricordi eheh Etichetto tutto, sì. Sai? Sono molto strana: odio le etichette, eppure sono il primo a usarle. Forse per cercare di dare un po’ di senso a tutto questo disordine, a indirizzarmi nella riscoperta di me e altrui… o probabilmente così, solo per abitudine eheh
      Pensa che quell’s.mentali era un tempo anche scritto per esteso, ma poi troppi pervertiti da google venivano qua e non ero molto contento. Meglio ospiti migliori, ospiti come te 🙂
      Nonostante ciò, il caffé l’ho bevuto tutto io 😛 Ti ho lasciato i pasticcini e un pezzo di torta. E un immenso abbraccio 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: