Demoni

1 Lug

Come nell’acqua, affiora un ricordo che non vorresti.
Cade un sasso e svanisce, ma il danno è già compiuto.
Come in un fuoco, brillante scoppietta nel cielo. E si dissolve rapido.
Come nell’aria, una farfalla su un fiore. Semplice battito d’ali e vige il caos.

Ognuno di noi ha i propri demoni da dover affrontare.
Non possiamo fuggire, ma solo combattere.
Si può vincere o, nella sconfitta, provare a conviverci.

In questo momento ho paura. Paura di quei demoni.
E paura di quei sogni. Perché tanti sono destinati a restare tali.
E altri a realizzarsi. Farò di tutto per renderli veri.

Insegnano che tutto ciò che non è successo in una vita può accadere in un giorno.
Ho imparato a non aspettare, ma a cercare attivamente.
Ma quel giorno sembra distante. E si ripresentano quei demoni.

E allora costruiamo autonomamente delle prigioni.
Convinti di custodire quei demoni.
E invece imprigioniamo solo noi stessi.

©aMe
Andrea Magliano

Annunci

31 Risposte to “Demoni”

  1. stelioeffrena 1 luglio 2013 a 13:00 #

    Bella poesia e video molto lovecraftiano 🙂

    • Andrea Magliano 4 luglio 2013 a 15:55 #

      Grazie Stelio 🙂 La canzone e relativo videoclip si intonava bene al testo!
      Oltre a Lovecraft, scrittore che ammetto di apprezzare più per il contenuto che per la tecnica, mi ricorda un po’ anche “Nel paese delle creature selvagge” eheh

  2. ludmillarte 1 luglio 2013 a 14:02 #

    Carissimo Andrea, al contrario di te, ho imparato a non cercare e ad aspettare “attivamente” (ma è ovvio che dipende dall’argomento o soggetto). In entrambi i casi tutto ciò che non ti succede in una vita, può realizzarsi in un giorno. I demoni sono “solo” le nostre paure, le nostre angosce che ci tormentano, che minano la nostra autostima, ma non uccideranno la nostra speranza, i nostri sogni, il nostro desiderio che si avverino. Bellissimo video ‘combattivo’ 🙂

    • Andrea Magliano 4 luglio 2013 a 15:40 #

      Ciao Lud, trovi sempre belle parole nei tuoi commenti. Personalmente ho provato ad attendere così come a cercare. A volte sono successe grandi cose quando meno me lo aspettavo, è vero. E a volte quei demoni li riesco a tenere a bada, poi in un momento di maggiore fragilità tornano a galla e sembrano prendersi la loro rivincita in una continua altalena. Fortunatamente la speranza e i sogni ci sono, fino all’ultimo devono esserci 🙂

  3. tramedipensieri 1 luglio 2013 a 14:14 #

    Be’ io ho una bella collezione di demoni che non voglio condividere con nessuno…mi do da fare attivamente per spaventarli: prima o poi riuscirò a cacciarli…

    buona giornata
    .marta

    • Andrea Magliano 4 luglio 2013 a 20:09 #

      Sai che ci provo anche io a spaventarli? Solo che a volte capiscono che bluffo e allora fingono di scomparire e invece si stanno solo nascondendo provvisoriamente! Grazie .marta per questo tuo commento e scusami se ti rispondo solo adesso!
      Una magnifica serata a te!
      Andrea

  4. nerodavideazzurro 1 luglio 2013 a 16:11 #

    Sai, in fondo i nostri demoni sono parti di noi e magari dietro quella brutta maschera che indossano non sono poi tanto cattivi quanto sembrano (sì, il video m’ha aperto all’immagine) …

    • Andrea Magliano 4 luglio 2013 a 12:47 #

      Hai ragione. Credo che ci sia sempre da imparare, anche dai propri demoni. Del resto, senza di loro non avrei potuto fare alcuni passi o determinate scelte, né avrei maturato la mia sensibilità. Però ogni tanto il coraggio viene meno e quei demoni tornano a spaventare, approfittando di un momento in cui siamo più deboli…

      • nerodavideazzurro 4 luglio 2013 a 23:00 #

        Ti capisco; è una cosa molto umana e ci sta tutta.
        Io di tanto in tanto, quando capitano quei momenti lì, sento questa:

        e poi respiro.
        Un caro saluto.

        • Andrea Magliano 5 luglio 2013 a 16:45 #

          Assolutamente poetica. Non la conoscevo e ti ringrazio per avermela fatta scoprire! 🙂
          Un carissimo saluto a te!

  5. valivi 1 luglio 2013 a 19:19 #

    Se non puoi uscire dal tunnel… arredalo! Invita i tuoi amici ad una partita a pocker o di calcetto, invitali un sabato sera ad andare a ballare insieme o un venerdì a gustarvi un bel film d’autore; sto imparando che l’unica soluzione per imparare a trattare con i propri demoni è conviverci. Potresti perfino trovarli simpatici!

    • Andrea Magliano 4 luglio 2013 a 18:15 #

      🙂 Mi sa che seguirò assolutamente il tuo consiglio. Del resto bisogna tenere stretti gli amici e ancor più stretti i nemici, no? 😉 Eh, con questi demoni ho purtroppo sempre un rapporto molto conflittuale, di momenti di tregue e altri di pura guerra. Come tutti del resto! Ti ringrazio per il tuo commento!

      • valivi 4 luglio 2013 a 19:15 #

        ma… non avevo scritto demoni al posto di amici? oddio… soffro di sclerosi multipla! no, sul serio, volevo scrivere una cosa e ne ho scritta un’altra. sto maleeeeeeee 🙂

        • Andrea Magliano 4 luglio 2013 a 19:21 #

          Ma va, va. Hai scritto sia amici, sia demoni e per me i miei demoni sono un po’ entrambe le cose eheh I primi amici e i primi nemici di una persona perché per l’appunto sono parte di noi :p Il tuo commento è bellissimo, sono io a non essermi spiegato bene eheh Mi raccomando, però, non stare male che devi essere forte che se no poi chi mi aggiorna su nuovi eventi culturali e il Portogallo? 😉

        • valivi 4 luglio 2013 a 19:26 #

          no, è che ero sicura di aver scritto due volte demoni… vabbè, avrò cambiato idea all’ultimo. 🙂

        • Andrea Magliano 4 luglio 2013 a 19:48 #

          Eheh l’importante che ci siamo capiti 🙂

        • valivi 5 luglio 2013 a 00:10 #

          massì… 🙂

  6. delicatepoppy 1 luglio 2013 a 20:00 #

    Anch’io sto provando a “cercare attivamente”…e sì, forse è vero che in un giorno può succedere quello che non è successo in una vita. A me è capitato che in 3 giorni mi siano successe più cose che in 3 anni. Non ho ancora trovato niente..ma almeno è successo qualcosa. Un abbraccio 🙂

    • Andrea Magliano 4 luglio 2013 a 16:49 #

      Mi piace sapere di non essere il solo 🙂 A me è capitato quest’anno tra un periodo, come dire…, di pausa e l’altro qualcosa che mai era capitato è successo, però per l’appunto arrivano, un po’ si fermano, a volte sembrano svanire e altre volte invece si fermano. E sono anche belle sorprese, devo ammetterlo. Ti ringrazio per l’abbraccio e lo ricambio e soprattutto grazie per questo tuo commento 🙂

  7. Missandry 1 luglio 2013 a 23:21 #

    mi piace molto l’ultima terzina, in effetti ognuno di noi è il prigioniero e il carceriere di se stesso

    • Andrea Magliano 4 luglio 2013 a 11:46 #

      Come quando si cerca una soluzione che è peggio del problema di partenza e ci illudiamo di aver risolto tutto, mentre invece apriamo le porte del livello successivo… Grazie per il tuo commento! Un saluto

      • Missandry 4 luglio 2013 a 19:43 #

        infatti, della serie “ero felice e non lo sapevo” quando mi lamentavo! armiamoci di pazienza che è la chiave per uno sguardo più lucido 🙂

  8. ombreflessuose 5 luglio 2013 a 10:03 #

    Caro Andrea, la poesia descrive molto bene i timori della nostra esistenza
    Ognuno di noi ha aspettative e desideri che stazionano sin dalla nascita nella nostra anima
    Ma non ci facciamo spaventare, e, se occorre, prendiamoli po’ in giro, loro, i Demoni, rimarranno sorpresi, e ci lasceranno ogni tanto uscire dalla nostra intima prigione
    Mi piace questa poesia sulle nostre fragilità di creature umane
    Grazie
    Un abbraccio
    Mistral

    • Andrea Magliano 5 luglio 2013 a 16:44 #

      Ciao Mistral, contento ti piaccia sia la musica sia il testo. E tanto più ti ringrazio per il tuo commento e il tuo pensiero. Proverò a prendere in giro ancora di più questi demoni e magari, perché no?, usare anche un po’ di sana psicologia contraria. Ricambio con piacere l’abbraccio.
      Andrea

  9. ombreflessuose 5 luglio 2013 a 10:04 #

    Ps: quanto mi piace il brano musicale

  10. francissius 11 luglio 2013 a 20:14 #

    si 😦 però la speranza è l’ultima a morire e le passioni finchè rimangono belle accese fanno luce ai demoni rompiballe.
    quella canzone poi! ❤
    stupendissima poesia ame !!!

    • Andrea Magliano 11 luglio 2013 a 22:37 #

      Grazie francissius 🙂 Splendido commento il tuo e non ci avevo mai pensato. Non solo la speranza, ma anche le passioni come arma per affrontare i demoni! Ecco perché i demoni cercano di spegnere sempre i nostri sogni, per abbattere le nostre difese! Grazie ancora e contento ti piaccia la canzone 🙂

  11. stelioeffrena 17 luglio 2013 a 20:02 #

    I demoni nascono con noi, credo. Poi li incontriamo nella nostra vita e sono compagni di viaggio. Ingombrante ma necessaria presenza, non fosse altro che per il bisogno di combatterli.

    • Andrea Magliano 18 luglio 2013 a 13:18 #

      Parole sagge e molto belle le tue, del resto i demoni sono una parte di noi. In questi giorni ho pensato a questo tema e forse alla fine i demoni ci completano e noi completiamo loro. Come dici tu, sono compagni inscindibili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: